Gitanjali Poesie per Vivere I documentari di Arun Chadha

Lei si chiamava Gitanjali ("offerta delle poesie"), come il famoso libro di Rabindranath Tagore, Gitanjali - documentario di Arun Chadhavincitore del premio nobel per la letteratura. Lei voleva diventare una poeta. Figlia di genitori separati, Gitanjali morì a 16 anni a seguito di un cancro al cervello. Durante la sua malattia, lei cercò di esprimere le sue angosce, le sue paure, le sue confusioni e la sua visione della vita e della morte nelle sue poesie. Lei scrisse le sue poesie sui pezzi di carta, dietro la carta dei regali, sulle pagine della sua cartella scolastica, e per fino sulle ricevute dell'ospedale. Nascondeva le sue poesie sotto il materasso, dietro il divano, dentro i copri cuscini, dentro i libri e le riviste, forse perché aveva paura di causare dolore a sua mamma.

Alcuni mesi dopo la sua scomparsa, la sua mamma scoprì poco alla volta le poesie nascoste di Gitanjali. Nelle sue poesie, si legge un intenso amore per la vita e l'accettazione del dolore e della propria imminente morte.

Il film documentario riscopre la vita di Gitanjali insieme alla sua mamma tramite le sue poesie.

Gitanjali - documentario di Arun Chadha

***

Indice completo di articoli sul lavoro di Arun Chadha - Indice completo di articoli sul cinema indiano.