ALKA SARAOGI Scrittori Indiani nelle lingue indiane - Sunil Deepak, 2004

Alka Saraogi è arrivata sulla scena letteraria dell' hindi relativamente di recentemente. Alka SaraogiNata a Calcutta il 17 novembre 1960 in una famiglia d'origine marvari (Marwar è una regione dello stato di Rajasthan). Alka ha conseguito il corso di dottorato nella letteratura hindi sul tema dei lavori letterari del poeta e giornalista Raghuvir Sahay.

Il suo primo racconto fu pubblicato nel 1991 e la prima raccolta di racconti Kahani ki Talash Mein (Alla Ricerca di un Racconto) è uscito nel 1996, seguito dal suo primo romanzo, Bypass via Kalikatha (Bypass al cuore di Calcutta) nel 1998.

Questo romanzo è uno dei rari libri indiani tradotto in italiano senza essere prima tradotto in inglese, ed è stato pubblicato dall' editore Neri Pozzo. Il libro ha ricevuto il premio letterario indiano Sri Kanth Verma nel 1998 e il premio nazionale dell'accademia letteraria (Sahitya Akademy awards) nel 2001.

Bypass al cuore di Calcutta è la storia di Kishore Babu e di quattro generazioni della sua famiglia di origine marvari. E' la storia degli emigrati dal Rajasthan al nuovo centro coloniale che nasceva nel nord est dell'India, la città di Calcutta. Kishore babu, a seguito di un intervento di bypass al cuore ha perso la ragione, e il libro è la storia della sua coscienza che vaga tra passato e presente. Alka ha tradotto questo libro anche in inglese ed è già stato tradotto in molte altre lingue compreso l'urdu e il francese. 

Il suo secondo libro di racconti, Doosri Kahani (il secondo racconto) è uscito nel 2000 mentre il suo secondo romanzo, Shesh Kadambari (Il resto della storia) è uscito nel 2001, pubblicato anch'esso in italiano dall'editore Neri Pozzi sotto il titolo di Racconto di Ruby Di.

L'ultimo libro di Alka Saraogi, Koi Baat Nahin (Non fa niente), riguarda un ragazzo disabile, Shashank, che vive a Calcutta, è uscito nel 2004. La storia è il mondo visto dagli occhi di Shashank.

Alka è sposata e ha due figli. Vive a Calcutta. Ha una pagina su Facebook.

***

L'indice completo degli articoli sugli autori indiani su Kalpana.it